Uno spiraglio di luce per i negozi

Ciao,
eccomi con un nuovo articolo che solo apparentemente esula dallo “spirito” del Laboratorio della FelicitAzione.
Continua a leggere e scoprirai perché :-)

Nella mia professione ho aiutato tantissime persone non solo nella sfera personale ma anche in quella professionale e lavorativa.
In tanti anni di consulenze e di coaching ho osservato decine e decine di casi, aiutando i titolari degli esercizi commerciali a risollevare le sorti della propria attività.

L’idea madre che mi ha ispirata e che continua ad ispirarmi è quella di cercare e quindi offrire ai miei lettori ed a i miei clienti spunti di soluzione per far rivivere il piccolo commercio, sia nelle grandi città sia nei piccoli centri storici e ancora nel tuo quartiere proprio sotto casa tua.

Ne sanno qualcosa i visitatori del mio altro sito macomehofattoafallire.click e i lettori del libro omonimo :-)

Con questo articolo desidero aggiungere una perla alla collana, condividendo un’idea nata da una riflessione mentre guidando tornavo a casa l’altro giorno.

Premetto che non ho il green pass, quindi non posso entrare in alcun centro commerciale di grande area.
Uscita dal dentista, mi sono trovata davanti una piccola panetteria ed un piccolo negozietto che un tempo, in Liguria, chiamavamo “Commestibile o Drogheria”. Forse è l’ultimo del quartiere.

In questo negozio ho potuto acquistare: detersivo per piatti, pasta, formaggio, un po’ di affettato, frutta e verdura.
Devo dire che la spesa non è stata superiore a quella dei grandi magazzini, non essendomi distratta da molti articoli che tendi a comprare e che poi non consumi.

Mi sono ritrovata davanti al classico bancone. Ero felice, quasi un rivivere un pezzo della mia giovinezza. I proprietari: moglie e marito erano molto cordiali e sorridenti, abbiamo scambiato due chiacchiere, ho pagato e sono uscita soddisfatta dei miei acquisti e gioiosa di avere scoperto questo posto.

Entrata in automobile metto in moto ed inizio a guidare quando ad un certo punto un’immagine mi illumina la mente.

L’immagine aveva una scritta:

Covid e Green pass sono l’opportunità per riprendere in mano la vita commerciale e far rivivere centri storici, quartieri e cittadine, ridando vita all’ambiente, alle persone e al ritorno del buon senso umanitario ricominciando a salutarci ed a sorriderci.

So che per molti sembra un’utopia ma credo che sia un inizio di una nuova o rinnovata (antica) presa di coscienza.

“Non possiamo uccidere la vita, possiamo solo amarla e continuare a viverla nel modo migliore, cioè unendoci, sostenendoci ed amandoci tutti”.

Forse questa mia riflessione ti potrà allargare l’orizzonte ad altre soluzioni, chissà!?!

Sapere che dalle piccole cose puoi ricavare una speranza, la realizzazione di un sogno o soltanto la speranza che tutto potrebbe essere, mi rallegra il cuore e lo spero anche per te, forse è il momento di osare a ricominciare a sperare e sognare.

Spero di averti aperto a nuove visioni a nuove speranze a nuova vita… Coraggio, il mondo continua per il nostro meglio, per il tuo benessere… non mollare!!!!

Con amore sempre,
Clara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.