I poteri magici delle risorse umane

Per avere una chiarezza su cosa sono le risorse umane e a cosa servono sarebbe opportuno sapere che il termine Risorse dal vocabolario:
– è inteso come i mezzi di cui si dispone che possono costituire sorgente di guadagno o di ricchezza,
e il termine Umano dal vocabolario : – Di uomo, proprio dell’uomo.
L’espressione Risorse umane sta a indicare le qualità all’interno dell’essere umano, queste qualità possono a loro volta essere dichiarate oppure non ancora riconosciute.
Oggi abbiamo a disposizione diverse tecniche, che applicate ai nostri modelli di schemi, possono liberare e sciogliere i blocchi, per far emergere alcune delle nostre qualità.
Dico alcune perché, purtroppo, dal momento della nostra nascita e, oso dire, dal momento in cui siamo stati concepiti, nel ventre di nostra madre, iniziamo a immettere informazioni che formano poi il nostro programma di vita.
Quelli tra il primo anno ed il settimo, sono gli anni di masterizzazione del programma nel nostro subconscio, il quale viene poi coltivato in vari modelli, e che non cambia più fino a momento in cui ci rendiamo conto che viviamo in uno schema e qualsiasi cosa facciamo otteniamo sempre lo stesso risultato, possono cambiare i tempi, gli amici, gli ambienti ma il finale resta uguale.
Faccio un esempio: immaginiamo di avere ereditato un terreno molto grande dove in un certo punto, i nostri nonni avevano costruito una baracca di 2 stanze + 1 piccolo bagno. La struttura è in legno all’epoca era più economico, supponiamo anche che i nonni avessero vissuto li tutta la vita e così anche i loro genitori, i nostri genitori loro figli hanno mantenuto lo stesso stile,
La stessa vita anche per noi.
Nonostante si conoscano altre abitazioni quando ritorniamo nella nostra casetta ci sentiamo bene, si ci accorgiamo che è un po fredda, magari piccola e un pò scomoda, allora iniziamo a cambiare l’interno, aggiungiamo o togliamo delle tramezze, possiamo fare un soppalco, oppure osiamo fare una veranda o altri cambiamenti….ma per quanto riguarda la struttura, essa rimane sempre più ò meno della stessa metratura.
Il buttarci a fare grandi cambiamenti mette paura, le domande che ci poniamo sono: “ma poi terranno i muri se ingrandisco troppo? Sarà ancora carina e calda? Quanto mi costerà? Quanta fatica e lavoro? I miei genitori saranno d’accordo?”.  E tutto quello che ne consegue.
Anche nel nostro cervello si forma la stessa cosa.
Se siamo abituati a pensare in grande, ad avere elasticità mentale che facilita la soluzione dei problemi, avremo nella vita facilità negli affari, studi, relazioni e via dicendo…
Se invece siamo abituati alla povertà e ci comportiamo come tali saremo sempre tali, anche quando avremo raggiunto uno stato di benessere che ci gratifica.
Se non cambiamo le nostre metrature ritorniamo un giorno ad essere poveri.
Vi racconto la storia di un amico.
Arrivava da una famiglia povera dove il padre era venditore di collezioni di moda e che nonostante il lavoro fosse appagante non riuscì ad avere più di un appartamento di proprietà. Lui, parlo ora del figlio, il mio amico ha avuto lo stesso business – vendere collezioni di alta moda -, i suoi affari andavano bene, era arrivato ad un punto in cui si sentiva gratificato ed aveva una vita finanziaria abbastanza decorosa. Nonostante tutto il suo comportamento era sempre da povero, quando faceva benzina in lire metteva 10.000 lire così un giorno cominciò il suo declino, un cliente non lo ha pagato, un altro ha dato due assegni non coperti, altri soldi li ha persi in un acquisto sbagliato ed una collezione che non ha venduto.
Non perde coraggio e riprende un altro lavoro questa volta nella carta, dove anche lì diventa un grande venditore, inizia di nuovo ad avere un buon incasso e finalmente a sostenersi finanziariamente bene, le lire erano diventate euro ma il suo comportamento in rapporto al denaro era sempre quello di povero, di dover risparmiare, faceva benzina con 10 euro. Continuavo a ripetergli che se si comportava da povero avrebbe di nuovo avuto un problema finanziario perché l’inconscio da sempre quello che la persona crede e pensa quando si pensa da poveri e ci si comporta da poveri si resta o si ritorna poveri. Comunque qualche tempo dopo ri-perse tutto con un investimento in un ristorante che comprò per suo figlio,al quale non glie ne importava niente, quindi il fallimento arrivò nel giro di un paio di anni.
Ora si ritrova a girare per cercare ancora risorse finanziarie, il tempo passa ha raggiunto un’età avanzata, ed il suo comportamento è ancora lo stesso, in compenso ha aumentato il budget della benzina invece di 10€ ne fa 15€ il risultato? Forse sarà più a rilento, ma sempre uguale…….
Morale: il comportamento dipende sempre dal programma immesso da piccoli, questo non cambia finché non ci si rende conto di avere uno schema che rende schiavi.
Le persone che vogliono evolvere, per avere una vita sempre più florida, ricorrono a degli esperti in materia.

Le tecniche, come dicevo prima, sono molteplici, dall’ipnosi alla PNL alla visualizzazione creativa, al pensiero positivo all’EFT, PMT e tante altre sempre nuove.
Personalmente sono un’operatrice nel campo e su di me non posso agire, per migliorarmi devo ricorrere ad un’amica, che è veramente eccezionale nel togliere i blocchi, vorrei darvi il suo nome. Si chiama Patrizia Vido e abita a Imperia, il suo numero di cellulare è 328 80 80 770. Se sentite di essere bloccati in una qualsiasi parte della vostra vita che sia amore, lavoro, desideri non realizzati, contattatela, non ve ne pentirete e la vita sicuramente prenderà la svolta che voi decidete di dare.
Per ora concludo la prima parte sull’argomento Risorse Umane.
Vi auguro un buon miglioramento.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Clara Maria Caterina Morena – International Life Coach –
Certified Silva Method Instructor

Cell. +39 329 1474529

Email: claramorena.mc3@gmail.com

Passa a trovarmi anche qui…

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Lascia un commento